Scala Mercalli: un “terremoto” nell’informazione TV

sanpietroSegniamoci la data. Cancelliamo gli impegni. Diffondiamo la voce. Sta per arrivare un terremoto in televisione come non si è mai visto prima. Un terremoto che promette di dare un forte scossone alle certezze senza fondamenta che puntellano il racconto mediatico quotidiano.

Di Dario Faccini

Sembra impossibile che ci possa essere una trasmissione per cui valga la pena accendere la TV. Eppure è proprio così.

Esattamente tra quattro settimane, sabato 28 febbraio, inizierà in prima serata su RAI 3 “Scala Mercalli” un trasmissione diretta e condotta, una volta tanto, da un ricercatore affermato, il climatologo Luca Mercalli ben conosciuto per le sue partecipazioni a “Che tempo che fa“.

La novità comunque non è solo nel conduttore. Ci sono almeno tre buone ragioni per pensare che questa sarà una trasmissione che esce dagli schemi:

1) I temi trattati: i più importanti per il nostro futuro e, guarda caso, i più assenti dai mezzi di informazione. Ecco che finalmente i Cambiamenti Climatici saranno presentati insieme ai problemi nell’uso dell’Energia, all‘Inquinamento, alla perdita di Biodiversità, all’alterazione dei cicli delle Biosfera, all’esaurimento delle Risorse Minerarie. Ma non si parlerà solo di problemi: essi saranno il punto di partenza per capire cosa c’è che non va nel nostro Modello di Sviluppo, scoprire quali siano i suoi Limiti, illustrare le Soluzioni Possibili ed infine mostrare le azioni già avviate in tutto il mondo.

2) L’approfondimento. Se c’è una cosa che ormai è insopportabile in televisione è la superficialità con cui vengono presentati i vari temi: quando va bene ci si limita a trattare qualche aspetto di un argomento, senza metterlo in relazione con altri, perdendo così di vista i perché che fanno muovere il mondo. Scala Mercalli promette invece di illustrare ogni tema sotto tante sfaccettature, mostrando come è collegato con gli altri, con un approccio scientifico rigoroso, accreditato dagli esperti nei vari campi che saranno interpellati. Sarà quindi un condensato di informazioni poco note di ecologia, economia, tecnologia, clima, geologia.

3)  La chiarezza. Mercalli è noto per essere un ottimo divulgatore e per questa trasmissione ha avuto a disposizione per mesi una redazione composta da una decina di giornalisti RAI. Da quel che è trapelato sinora, il format di ogni appuntamento sarà  molto dinamico, improntato ad un linguaggio semplice e diretto, arricchito con esempi, documentari e servizi originali, mai proiettati prima. Un confezionamento quindi impeccabile e comprensibile a chiunque, come solo mamma RAI è in grado di produrre in Italia.

Roba da fare invidia alla BBC. Una volta tanto.

Ripetiamolo ancora. Sei puntate, in prima serata, ogni sabato dal 28 febbraio, su RAI 3.

Per informazioni dirette c’è il sito web del programma:

http://www.scalamercalli.rai.it

E per chi preferisce facebook:

https://www.facebook.com/pages/Scala-Mercalli/684529354977818

 

Advertisements

5 risposte a “Scala Mercalli: un “terremoto” nell’informazione TV

  1. 28 febbraio, prima serata, rai tre. Me lo sono segnato.

  2. Da un lato questo governo di non eletti, capitanati da un uomo della troika, tirano dal cappello a cilindro il decreto sfascia ambiente ‘sblocca Italia’. Dall’altro la tv di stato, loro gran cassa mediatica, dovrebbe trasmettere (il condizionale è d’obbligo vista la facilità con la quale i palinsesti vengono stravolti) una trasmissione che dovrebbe ‘aprire’ gli occhi sull’insostenibilità ambientale del nostro stile di vita, e dell’assurdità dello ‘sblocca Italia’, a cotanto popolo bue italiano.
    Mah!

  3. Da non perdere sicuramente! a proposito di energia: http://renewables4thefuture.wordpress.com/

  4. Pingback: Scala Mercalli, finalmente! | Risorse Economia Ambiente

  5. Pingback: L’anno passato, insieme | Risorse Economia Ambiente

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...