Archivi categoria: futuro

La morte prematura dei giacimenti petroliferi

Le guerre fanno morti. Quelle petrolifere uccidono interi giacimenti.

Nel mentre, la confusione mediatica regna sovrana.

Di Dario Faccini

Continua a leggere

Così fu scritto

appg-limits-to-growth

Immaginiamo che nasca un gruppo di parlamentari, di tutti gli schieramenti politici, preoccupati per un possibile Collasso della società umana nei prossimi decenni. Supponiamo pure che questo gruppo di parlamentari si schieri apertamente contro l’ideologia dominante della Crescita Infinita.

Impossibile?

No…

Di Dario Faccini

Continua a leggere

Un mare di petrolio e non basta.

maxresdefault (1)

Gli USA avrebbero riserve petrolifere maggiori dell’Arabia Saudita. Ma farebbe poca differenza.

Di Dario Faccini

Continua a leggere

Il lato oscuro del referendum

lato oscuro

… anche questa volta stai scegliendo per ripulirti la coscienza, come un Ponzio Pilato qualunque. Not in My Back Yard.
Perché se fossi così preoccupato dell’ambiente … ti impegneresti perché il tuo paese avesse un partito ambientalista degno di questo nome. Perché nella tua città ci fossero servizi pubblici più efficienti. E non frantumeresti i cabbasisi perché il sindaco ha ampliato le zone a traffico limitato. …
Perché di mettere una croce siamo capaci tutti.

Di Dario Faccini

Continua a leggere

Maugeri: nessun porto sicuro per il petrolio

The global oil market

Troppi nuovi progetti petroliferi in fase di completamento.

Maugeri è sicuro: a meno di una domanda “miracolosa”, il prezzo del barile non potrà riprendersi quest’anno.

Di Dario Faccini

Continua a leggere

Petrolio: oggi il sollievo, domani l’inferno

prezzo alla pompa

Benzina e Gasolio a prezzi stracciati [1]. Siamo tutti contenti.

E invece dovremmo prepararci al peggio.

Di Dario Faccini

Continua a leggere

Cielo chiuso sul carbone

kellingley

“Non è come un qualsiasi altro impiego. Lavori a 800 metri dalla superficie e viaggi per 90 minuti accartocciato in un piccolo treno, sudando e poi scendi e vai a fare il tuo lavoro.”

Dall’altro ieri questo lavoro nel Regno Unito non c’è più. E anche nel resto del mondo, ha un futuro… nero come il carbone.

Di Dario Faccini

Continua a leggere