Archivi tag: guerra

La guerra è alle porte

Di Dario Faccini

E’ la priorità della politica estera italiana.

E’ il secondo paese per ricchezza procapite dell’Africa, oltre 12.000$ a testa, circa un terzo rispetto all’Italia, in virtù delle maggiori riserve petrolifere del continente e di una popolazione di soli 6 milioni di abitanti, poco più della Campania, concentrata sulla costa.

E’ un paese confinante e sta sprofondando nel caos di una guerra tra islamici e militari. L’Italia sta a guardare, nonostante gli enormi interessi che ha nel paese e il rischio congiunto della crisi in Ucraina, con la possibilità di rimanere questo inverno a corto di gas.

E’ la Libia.

libia body count
Fonte: Libya Body Count.

Continua a leggere

Siria ed Iraq: sogni fossili (ultima parte)

Di Dario Faccini

Com’è possibile che un città di quasi 2 milioni di abitanti cada in mano a 800 ribelli? Quali ripercussioni sulla produzione petrolifera è lecito attendersi dalla creazione dello Stato Islamico? In questa ultima parte del viaggio nella storia recente dell’Iraq e della Siria ripercorreremo gli eventi del 2014 e faremo luce su alcuni avvenimenti poco conosciuti.

La parti precedenti si trovano qui: prima, seconda e terza parte. Il documento è anche disponibile in forma integrale come pdf sul sito di ASPO Italia.

 iraq etnie isis 2

Fig. 8. In rosso la zona delle operazioni dello Stato Islamico dell’Iraq e della Siria(ISIS), in rapporto all’appartenenza etnica e confessionale della popolazione irachena (Fonte: per la zona dei territori controllati dall’ISIS a giugno 2014 wikipedia)

.

Continua a leggere

Siria ed Iraq: sogni fossili (terza parte)

Di Dario Faccini (l’ultima parte è disponibile qui)

IMG1Dopo aver visto, nella seconda parte di questo viaggio, l’attuale guerra civile in Siria, passiamo a descrivere la storia post-Saddam dell’Iraq sino al 2013, in cui affondano le radici gli avvenimenti di questi ultimi mesi.

.

Continua a leggere

Siria ed Iraq: sogni fossili (prima parte)

Di Dario Faccini    (la seconda parte è disponibile qui)

 iraq - petrolio e territorio ISIS

Fig. 1. Zona delle operazioni della formazione sunnita jihadista dello Stato Islamico dell’Iraq e della Siria (ISIS), in rapporto agli oleodotti e ai giacimenti di greggio (Fonte: per la zona dei territori controllati dall’ISIS a giugno 2014 wikipedia)

.

Tutti gli uomini sognano, ma non allo stesso modo. Coloro che sognano di notte nei ripostigli polverosi della loro mente, scoprono, al risveglio, la vanità di quelle immagini; ma quelli che sognano di giorno sono uomini pericolosi, perché può darsi che recitino il loro sogno ad occhi aperti, per attuarlo. Fu ciò che io feci.[…] Ma, quando vincemmo, fui accusato di aver messo in pericolo i profitti inglesi sui petroli della Mesopotamia, e d’aver rovinato la politica coloniale francese nel Levante.

.

Lawrence T.E.(Lawrence d’Arabia) “I Sette Pilastri della Saggezza”, 1926

.

In questo articolo, diviso in due parti, proveremo ad inquadrare i recenti avvenimenti nelle guerre civili della Siria e dell’Iraq, ed a trarre qualche conclusione ragionevole sull’impatto negli approvvigionamenti petroliferi.

.

Continua a leggere