Archivi tag: riserve

Un mare di petrolio e non basta.

maxresdefault (1)

Gli USA avrebbero riserve petrolifere maggiori dell’Arabia Saudita. Ma farebbe poca differenza.

Di Dario Faccini

Continua a leggere

Annunci

ASPO: Lasciamoli sotto terra!

I quattro migliori motivi per votare al referendum del 17 Aprile.

Dati alla mano, ASPO Italia si schiera con il fronte dei SI.

Rallentiamo lo sfruttamento scriteriato in Italia delle riserve di petrolio e gas: “keep in the ground”.

Continua a leggere

La morte “fossile” dell’Italia

death-oil-750x468

Nel dibattito sul referendum del 17 Aprile, mancano domande fondamentali. 

Quanto petrolio e gas rimangono ancora da estrarre in Italia? Ha senso estrarli alla massima velocità possibile? 

I motivi per cui dobbiamo conservare questo “tesoro in molecole”,  proprio come conserviamo le Riserve Auree e la Primavera del Botticelli.

Di Dario Faccini

Continua a leggere

Referendum: perché votare contro le trivellazioni

profilo produttivo

Dieci Regioni hanno depositato sei quesiti referendari contro l’accelerazione dell’estrazione di idrocarburi voluta dal Governo. 

Per tutti i motivi sono la difesa del turismo e la paura dell’inquinamento.

Per noi la questione è ancora più semplice. C’è poco petrolio e ancor meno gas, lasciamoli per ora dove sono.

Il presidente di ASPO Italia ci spiega, con i risultati di una modellizzazione effettuata, perché le ipotesi di un aumento dell’estrazione degli idrocarburi in Italia non hanno nessun riscontro con le riserve conosciute.

Di Luca Pardi

Continua a leggere

Danno i numeri

Lottoschein

O ce li giochiamo al lotto, o li discutiamo. Discutiamoli.

In un articolo non firmato sul Sole 24 ore, ripreso da Maria Rita D’Orsogna sul Fatto Quotidiano, viene data una stima delle riserve italiane pari a 700 milioni di tonnellate.

Di Luca Pardi

Continua a leggere

Idrocarburi Italiani: continua l’uso dell’iperbole

oil-pump-jack-1bar

Incassata, con il decreto Sblocca Italia, la licenza di trivellazione su tutto il territorio nazionale, le Compagnie Petrolifere e i loro agenti di pubbliche relazioni, continuano la campagna di comunicazione volta a convincere l’opinione pubblica della straordinaria consistenza delle riserve petrolifere (diventate ora 700 Mtep) e delle straordinarie prospettive occupazionali (creazione di 100.000 posti di lavoro).

Continua a leggere il comunicato ASPO Italia.