Archivi tag: risorse

Gli effetti collaterali dell’auto elettrica

Il mondo è diviso tra chi sogna la mobilità elettrica e chi ride all’idea.

Hanno torto entrambi.

Continua a leggere

Dal Picco a Cottarelli (perché succede quel che succede)

Cerchiamo di andare due passi oltre le questioni immediatamente visibili della situazione politica del nostro paese.

Di Luca Pardi

Continua a leggere

Perché non ce ne accorgeremo

maxresdefault

Perché la crisi energetica rischia di non essere riconosciuta in tempo.

Di Luca Pardi

Continua a leggere

Scala Mercalli: un “terremoto” nell’informazione TV

sanpietroSegniamoci la data. Cancelliamo gli impegni. Diffondiamo la voce. Sta per arrivare un terremoto in televisione come non si è mai visto prima. Un terremoto che promette di dare un forte scossone alle certezze senza fondamenta che puntellano il racconto mediatico quotidiano.

Di Dario Faccini

Continua a leggere

Idrocarburi Italiani: continua l’uso dell’iperbole

oil-pump-jack-1bar

Incassata, con il decreto Sblocca Italia, la licenza di trivellazione su tutto il territorio nazionale, le Compagnie Petrolifere e i loro agenti di pubbliche relazioni, continuano la campagna di comunicazione volta a convincere l’opinione pubblica della straordinaria consistenza delle riserve petrolifere (diventate ora 700 Mtep) e delle straordinarie prospettive occupazionali (creazione di 100.000 posti di lavoro).

Continua a leggere il comunicato ASPO Italia.

Extracted

Di Luca Pardi

Leggendo extracted

Andare a trovare Ugo (Bardi) è sempre un piacere e spesso mi ha riservato delle sorprese. Una volta, nel 2003, mi ha cambiato il modo di vedere il mondo e quindi la mia stessa vita, facendomi scoprire il tema del Picco del Petrolio e delle sue conseguenze.

L’ultima volta che sono andato a trovarlo nel suo ufficio al Dipartimento di Chimica, la scorsa settimana, ho avuto in dono le bozze del suo ultimo libro, Extracted, Continua a leggere

Quali risorse naturali sono rinnovabili?

Luca Pardi, presidente ASPO Italia

sole in mano

A questa domanda risponde la figura che presentiamo qui sotto, liberamente riadattata dal libro Quel futur pour les métaux ? Di Philippe Bihouix & Benoît de Guillebon. Continua a leggere